PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO & PARTNER TERZO SUCCESSO

0
857
attacco di Sara Pilotti

Dopo le due vittorie consecutive in trasferta che le sono valse 5 punti, la PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO&PARTNER è tornata sul parquet di casa per un match delicato ed importante, contro Team Volley Novara, che alla vigilia tallonava le canellesi distanziato di un solo punto.
Le gialloblu hanno offerto una prova positiva, con ampi sprazzi di bel gioco e si sono aggiudicate l’incontro per 3-2, ma insieme alla soddisfazione per il successo, rimane l’amaro in bocca per il punto perso a favore di un avversario che ha opposto una strenua difesa, a volte anche fortunosa e che ha sfruttato due passaggi a vuoto di Canelli per aggiudicarsi due sets in rimonta, entrambi ai vantaggi.
Il rammarico maggiore per le ragazze di Arduino è quello di avere dominato le avversarie per lunghi tratti, offrendo una prestazione di ottimo livello, mancando però il cinismo necessario per chiudere un match totalmente sotto controllo, non solo nei due parziali vinti (a 15 e a 18), ma anche in quelli persi (a 24 e a 26)

Per esempio nel quarto set, con Canelli avanti prima 13-9 poi addirittura 19-13, le gialloblu commettevano l’errore di alzare il piede dall’acceleratore e di consentire la rimonta di Novara sino al punto-a-punto dei vantaggi.
Tuttavia, in verità la PVB si sarebbe anche aggiudicata il 4° set, se, sul 26-25 per Canelli una schiacciata di Pilotti nettamente in campo non fosse stata incredibilmente giudicata fuori dall’arbitro. Questo grave errore (l’ennesimo di una stagione davvero sfortunata per la PVB per le decisioni arbitrali nei momenti decisivi di match fondamentali) ha invertito il punto del 27-25 (e quindi della vittoria), consentendo a Novara di vincere poi la 4° frazione, ma di perdere poi la partita in tie-break senza storia.

Parlando delle prestazioni personali, molte ragazze hanno giocato una bella partita, ma certamente le due più brillanti sono state Dal Maso (27 punti per lei) e una Sara Pilotti assoluta protagonista in attacco con uno score di 20 punti personali, ma molto bene anche Torchio e Vinciarelli.

Con questi due punti, Canelli stacca Novara di due lunghezze, ma perde terreno dal quartetto di testa (tutte vittoriose per 3-0) e ora insegue a 5 lunghezze dal terzo posto.

Prossimo impegno per la PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO&PARTNER sul campo di Centallo, quart’ultima della classifica, con tutte le altre pretendenti ai playoff impegnate in partite agevoli senza particolari pericoli dal calendario della giornata. Improbabile che Canelli possa recuperare qualche punto sul gruppo di testa.

2- PILOTTI (20p) 3-VILLARE (2p) 5-VINCIARELLI (14p) 6-TORCHIO (11p) 7- MECCA (n.e.) 8-STELLA GHIGNONE (0p) 12-DAL MASO (27p) 15-PARO (0p) 17-MARTIRE (L2) 18- SACCO (L1) 20- MARENGO (3p)
Primo allenatore : ARDUINO
Secondo allenatore : DOMANDA