PALLAVOLO VALLE BELBO CIME CAREDDU REALE MUTUA SCONFITTA DI MISURA A CUNEO

0
564
@martire.martina #pvbcanelli

PVB CIME CAREDDU REALE MUTUA, dopo lo scivolone di San Mauro, torna a fare punti in trasferta conquistando un meritato punto al tie break, dopo una prestazione convincente, che avrebbe meritato il successo sfuggito di un soffio, anche a causa di tre gravi svarioni dell’arbitro nelle fasi decisive del 5° set.

Le canellesi hanno lottato alla pari con le padrone di casa, offrendo una buona prova soprattutto a livello caratteriale, contro le giovani del Granda Volley, che occupa una posizione di classifica a ridosso delle prime posizioni e la cui prima squadra milita in serie A1.

Alla fine c’è rammarico tra le file gialloblu per aver sfiorato la vittoria, ma resta la soddisfazione per una prestazione finalmente di buon livello.

Coach Trinchero ha nuovamente usato gran parte dell’organico a sua disposizione, partendo nel primo set con Ghignone-Mogos ali, Dal Maso-Brusaschetto centri, Cerutti opposto a Stella Ghignone e Zerbinatti libero, ma concedendo ampio spazio durante il match a Passera e a Marinetti in banda e alla giovane Martina Martire come libero al posto di Zerbinatti

Il confronto ha avuto un andamento altalenante, con le padrone di casa avanti nel primo e nel terzo set, mentre secondo e quarto parziale hanno visto il netto successo della PVB.

Tutto veniva così rinviato al tie-break finale, ed anche il quinto parziale ha rispecchiato l’ottovolante dei set precedenti.

Infatti Canelli ha preso inizialmente il largo per arrivare sino al vantaggio di 5-10, ma quando il traguardo della vittoria sembrava a portata di mano, le combattive cuneesi hanno piazzato la rimonta decisiva, agevolata anche da tre pesanti sviste a loro favore dell’arbitro (peraltro bravo nel resto del confronto) e hanno chiuso a loro favore set (15-12) e partita (3-2).

Tra le prestazioni individuali, da sottolineare la buona prova di Brusaschetto, Mogos, e Passera che stanno ambientandosi nel difficile campionato di serie C e del secondo libero Martire, ma tutta la squadra canellese ha risposto bene alle sollecitazioni del tecnico Trinchero a partire dalla buona regia di Ghignone e dal consueto apporto positivo di capitan Dal Maso.

Il punto conquistato consente alla PVB CIME CAREDDU REALE MUTUA di agganciare Novi a 4 punti, di mantenersi a tiro delle numerose squadre che le precedono la coppia e di aspettare abbastanza serenamente il confronto casalingo di sabato prossimo, che vedrà andare in scena a Nizza Monferrato (PalaCanelli ancora inagibile per lavori) la difficile sfida con la capolista AlbaVolley, che è reduce dalla nettissima vittoria contro il Libellula Bra, schiantato in tre sets senza storia.

CUNEO GRANDA VOLLEY  – PVB CIME CAREDDU REALE MUTUA 3-2 (25-16/ 18-25 / 25-17 / 19-15 / 15-12)

PVB CIME CAREDDU

1-A.GHIGNONE (1pt) 3-BRUSASCHETTO (13pt) 5-ZERBINATTI (L) 6-MARTIRE (L2) 8-S.GHIGNONE (4pt) 10-CERUTTI(4pt)  11-PAVESE -12-DAL MASO (CAP) (18pt)  13-MARINETTI (4pt) 14-MOGOS (11pt) 16-PASSERA 20 (9pt) 19-DI MASSA(ne)  20-MARENGO (ne)

ALL.: TRINCHERO  

Foto : Martina Martire