LA PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO & PARTNER BRUTTO KO IN TRASFERTA

0
778

Dopo 3 vittorie consecutive, di cui 2 ai tiebreak, (ma contro avversarie di alta classifica), la PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO&PARTNER subisce un brusco stop sul campo di Centallo, che viaggia nelle retrovie della classifica e con questa sconfitta, Canelli compromette pesantemente le residue speranze di qualificarsi a playoff, visto che il terzo posto occupato dalla coppia Novi-Vercelli è adesso lontano 8 lunghezze.

Per tornare al match con Centallo, la prestazione della squadra di Arduino è stata davvero sconcertante, con le gialloblu sempre in affanno e incapaci di opporre una efficace resistenza agli attacchi della squadra cuneese, che malgrado l’inferiore qualità tecnica ha messo in campo una superiore volontà di lottare e ha subissato una PVB che ha offerto una delle peggiori prove della stagione, piena di errori e di balbettii francamente inaccettabili da giocatrici di livello ed esperienza come le ragazze di Canelli.
Tutti i sets hanno avuto svolgimento simile, con Centallo avanti sin dalle prime battute e con la PVB incapace di organizzare una rimonta credibile e sconfitta sempre molto nettamente.
Pessimo il rendimento di tutte le ragazze scese sul parquet, senza cuore e con le idee molto confuse.

Con questa sconfitta, la PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO&PARTNER resta a 33 punti mentre la quota playoff si allontana di 8 punti e anche se la matematica non condanna ancora le canellesi, a questo punto la qualificazione è ormai quasi irrimediabilmente compromessa.

CENTALLO VOLLEY – PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO&PARTNERS 3- 0 (25-15 / 25-20 / 25-18)

2- PILOTTI (8p) 3-VILLARE (1p) 5-VINCIARELLI (3p) 6-TORCHIO (1p) 7- MECCA 8-STELLA GHIGNONE (0p) 12-DAL MASO (7p) 15-PARO (5p) 17-MARTIRE (L2 (n.e.) 18- SACCO (L1) 20- MARENGO (0p9
Primo allenatore : ARDUINO
Secondo allenatore : DOMANDA