NEL DERBY DELLO SPUMANTE BRINDA LA PVB

0
299

In un PalaSport di Canelli gremito in ogni ordine di posto era il turno del derby astigiano del Girone A di Serie C Regionale. Tra Pallavolo Valle Belbo Cime Careddu Reale Mutua Bosca e Club76 PlayAsti, le aspettative di un derby caldo, teso e combattuto sono state oltremodo ripagate in un match ha regalato un grande spettacolo: i primi due set conclusi ben oltre i 25 e un terzo parziale comunque molto sudato hanno visto primeggiare le gialloblù canellesi che, dopo la vittoria all’andata al PalaBosca di Via Gerbi, hanno così bissato il 3-0 sulle compagne di provincia.

Una prestazione a diesel, se così si può dire, per le ragazze di coach Risso che hanno ingranato le marce pian piano nel corso del match e con due jolly pescati dal cilindro del servizio sono state in grado di piazzare le zampate vincenti nei finali dei primi due set conclusi sul filo del rasoio, che hanno indirizzato in maniera decisiva il match.

I PARZIALI

Primo set

Con le formazioni titolare attese alla viglia, il match inizia su binari tipici di una partita equilibrata. Il cambiopalla è continuo e nessuno delle due squadre riesce a dare lo strappo per scappare via. Da una parte Ghignone, dall’altra Giannelli sono le principali bocche d fuoco, capaci di trovare spesso e volentieri punti per le proprie compagne. Il testa-a-testa continua senza sosta e non trova termine prima dei 25. Apre i vantaggi il primo set-point canellese subito però annullato prontamente dalle ragazze di coach Asola. Si continua punto a punto tra errori al servizio e attacchi vincenti fino a quando sul 30-29, Ghignone dalla battuta pesca un jolly lungolinea meraviglioso che trafigge la ricezione astigiana e chiude il primo set. (31-29)

 

Secondo set

Con un set perso di corto muso, le giovani ospiti approcciano al secondo set con la carica giusta per continuare a impensierire la Valle Belbo. E il 6-1 inziale preoccupa non poco coach Risso che chiama prontamente time-out per fermare il gioco. La scossa arriva e pian piano, sospinta da Brusaschetto e un’ottima Pastorelli, Canelli ritorna sotto. Riacciuffato il pari a quota 14, la partita torna esattamente quella del primo set. Sul finale del set Asti allunga 24-22 ma due errori consecutivi annullano le opportunità di pareggiare il conto dei set. Riparte così la lotteria dei vantaggi: la Valle Belbo prima annulla tutte le palle set e poi come nel primo set chiude al servizio con un ace pazzesco della giovanissima Angelica Lucia, che senza alcuna paura mette giù forse il punto più importante del match. (29-27)

 

Terzo set

Con il peso di due set persi al cardiopalma, questa volta Play Asti fatica a riprendersi. Dall’altra parte, invece, la PVB continua a spingere sull’acceleratore: aumentano i mani-out e la ricezione astigiana inizia a faticare. Il vantaggio di 3-4 punti nasce sin da inizio parziale e poi con Eleonora Ippolito on-fire con due muri e un attacco di prima intenzione si allunga ancora di più. Giannelli tiene a galla le ospiti ma ormai il treno gialloblù è in piena corsa e non trova più ostacoli. Un parziale dominato si chiude 25-17 e consegna i tre punti alla PVB.

Arriva, così, l’immediata reazione della Pallavolo Valle Belbo che torna a vincere, dopo la sconfitta subita a San Mauro e ritrova un’importante fiducia che sarà fondamentale sabato prossimo 25 febbraio, quando alle ore 19:00 si farà visita al fortissimo Isil Volley Almese Massi, secondo in classifica e unica squadra capace di sbancare in questa stagione il PalaRiccadonna di Canelli.

PVB CIME CAREDDU REALE MUTUA BOSCA CANELLI – CLUB76 PLAY ASTI

3-0 (31-29, 29-27, 25-17)

1.GHIGNONE ARIANNA – 2.PESCE FRANCESCA – 3.BRUSASCHETTO IRENE- 4.PASTORELLI LUCREZIA – 6.GHIAZZA LUCIA (L1) – 7.RIVELLO ALICE – 8.PASSERA NICOLE (K) – 10.GALLESIO FRANCESCA – 12. LUCIA ANGELICA – 13.CREMA GINEVRA – 18.MORDENTI CECILIA (L2) – 17.VINCOLETTO RAINA – 19.IPPOLITO ELEONORA