LA PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO & PARTNER NON STECCA LA SESTA, MA PERDE A.GHIGNONE

0
837
Arianna Ghignone

La PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO & PARTNER si aggiudica il sesto successo di fila, battendo per 1-3 il Cogne Aosta e approfittando degli scontri diretti delle avversarie, si avvicina alla zona playoff, affiancando Novara al quarto posto di una classifica che si sta schiacciando verso l’alto, in una lotta molto serrata per la leadership.

Tuttavia, la notizia più importante della giornata purtroppo non è la vittoria delle gialloblu, quanto il serio infortunio dell’attaccante Arianna Ghignone, che, nelle battute finali del primo set, ricadendo dopo una schiacciata, si è procurata una distorsione al ginocchio sinistro. La giovane nicese è stata visitata all’ospedale di Aosta e anche se occorre attendere la risonanza che sarà fatta tra qualche giorno, la prima diagnosi parla di stiramento del legamento collaterale, ma fortunatamente non di interessamento del crociato o del menisco. Quindi, tutto sommato, viste le prime sensazioni, si tratta forse di un infortunio meno grave di quanto sembrasse nell’immediato. Certamente, Ghignone dovrà saltare il match clou della prossima settimana contro la capolista Piossasco, ma potrà approfittare della sosta natalizia per recuperare con calma.

Tornando alla partita, possiamo dire che abbiamo assistito alla “solita” prestazione della PVB di questo scorcio di stagione, che ha nuovamente concesso spazio iniziale alla avversarie, lasciando il primo set, ma poi si è messa a giocare e ha chiuso la rimonta, vincendo per 1-3 con un triplice 19-25 nei tre parziali decisivi.

Quindi le canellesi, perso il primo set, hanno saputo superare la tensione di vedere la propria compagna andare via dolorante in ambulanza, hanno messo in chiara evidenza l’ampio divario a loro favore e le aostane si sono dovute arrendere alla superiorità canellese.

Tra le prestazioni delle spumantiere, le migliori sono state certamente Vinciarelli, che sta tornando ai suoi alti livelli dopo un difficile avvio di stagione causa problemi fisici e la solita bomber Giulia Dal Maso, che ha firmato i break decisivi con muri e attacchi perentori.

Con questa vittoria, la PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO&PARTNER sale a 23 punti, affiancando Novara  e ad un solo punto da Almese e a due da Vercelli secondo, mentre in vetta continua la corsa del Piossasco.

Proprio la capolista pinerolese sarà la prossima avversaria delle gialloblu nella sfida al top sul parquet di Canelli in cartellone sabato 23 dicembre.

La PVB dovrà mettere in campo una prestazione di alto livello per riuscire a battere una squadra che sinora ha dimostrato un livello di gioco molto buono

COGNE ACCIAI AOSTA VOLLEY – PVB CIME CAREDDU PAMPIRIO&PARTNERS  1- 3 (25-20/19-25/19-25/19-25)

1-ARIANNA GHIGNONE (2p)  2- PILOTTI (15p)  3-VILLARE (1p)  5-VINCIARELLI (21p)  6-TORCHIO (3p)  7- MECCA (1p) 8-STELLA GHIGNONE  12-DAL MASO (21p)  15-PARO (8p)  17-MARTIRE (L2)  18- SACCO (L1) 20- MARENGO (0p)

Primo allenatore : ARDUINO

Secondo allenatore : DOMANDA