LPM Egea Mondovì vs PVB Elettro

    0
    541

    Ottavi di finale

    LPM Egea Mondovì vs PVB Elettro 2000 3-0 (25-17; 25-17; 25-17)

    Rosa: Di Massa, Zavattaro, Pesce, Scavino, Gaviglio, Crema, Turbine e Franchelli

    Gara secca, in trasferta di lunedì sera. Mondovì è un’armata che scende dal Campionato Regionale e da subito si vede che è abituata a ben altri ritmi soprattutto in battuta.

    Il primo set inizia con un pessimo parziale di 6-0 proprio in virtù di un turno al servizio monregalese che spacca in 2 la ricezione gialloblu. LPM prende il largo per poi concedere sul finale del set, ma il gap da colmare è troppo ampio e finisce 25-17.

    Gli altri 2 set sono in fotocopia: il vivaio della serie A parte a razzo, Canelli è costretto a rincorrere, si rimette in partita verso metà set, ma Mondovì chiude sempre 25-17

    “Partiamo dal bicchiere mezzo pieno: ci siamo dati un obiettivo minimo: fare 34 punti per avere accesso al concentramento tra il 9° e il 13° posto, l’obiettivo minimo è stato raggiunto in 2 set. Nel terzo parziale abbiamo provato il tutto per tutto, ma l’impresa è stata vana. LPM ha controllato la gara, talvolta concedendo, talvolta imbrigliandoci, ma “il pallino” è sempre stato in mano loro. E’ l’unica squadra con cui abbiamo sempre perso 3-0 e purtroppo l’incrocio della classifica avulsa non ci ha aiutato. Dobbiamo fare mea culpa sulla trasferta di Bra, sicuramente avremmo potuto fare meglio.”